L’Amerigo Vespucci, il veliero piu’ bello del mondo, compie 85 anni.

Il veliero più bello del mondo, orgoglio dell’Italia e della Marina militare, compie quest’anno 85 anni e l’importante anniversario viene celebrato con una crociera partita da La Spezia il 27 aprile.

#foto Amerigo Vespucci-Genova-forum crociere-liveboat (51)

La nave ha toccato i principali porti italiani (Cagliari, Bari, Trieste, Venezia, Ancona, Messina, Trapani, Genova) e Dubrovnik, in Croazia. Dal 27 giugno al 2 Luglio è stata a Napoli ed attualmente sta navigando alla volta di Livorno dove arriverà il 4 Luglio

#foto Amerigo Vespucci-Genova-forum crociere-liveboat (5)
Dal 4 al 6 luglio sosterà nella città livornese, sede dell’Accademia Navale.
Nella seconda fase, dopo aver imbarcato gli allievi dell’Accademia Navale, il Vespucci farà rotta per una campagna di addestramento in Mediterraneo e Nord Europa

#foto Amerigo Vespucci-Genova-forum crociere-liveboat (5) [791067]
Ho avuto il piacere di salire a bordo dell’Amerigo Vespucci durante la tappa genovese ed, avendo un caro amico imbarcato, è stata una giornata davvero particolare sia per la gioia di passare del tempo con lui che per la possibilità di visitare angoli della nave riservati a pochi.
L’evento era infatti aperto a tutti, senza prenotazione ma semplicemente accodandosi, ma prevedeva la sola visita del ponte principale
Purtroppo mi è stato chiesto esplicitamente di non pubblicare immagini di alcune zone degli interni ma ho comunque scattato tante foto che condivido con piacere con gli amici di Liveboat
Questo veliero racchiude storia e fascino ed emoziona davvero molto; Pasquale, il nostro caro amico e guida eccellente, ci ha raccontato molti momenti vissuti; lui è a bordo della Vespucci da diversi anni ed ha navigato tanto
Abbiamo visitato la mensa, e lì ci è stato offerto il caffè, ed abbiamo conosciuto e chiacchierato con altri membri dell’equipaggio tutti molto fieri di far parte di una squadra davvero speciale

Articolo di Pina Sommella

per Liveboat.it

#foto Amerigo Vespucci-Genova-forum crociere-liveboat (41)

 

LE FOTO DELLA VISITA AL VELIERO SUL FORUM DI LIVEBOAT

 

L’Amerigo Vespucci è un veliero della Marina Militare costruito come nave scuola per l’addestramento degli allievi ufficiali dei ruoli normali
dell’Accademia navale
Era il 22 febbraio 1931 quando veniva varata la Nave Scuola “Amerigo Vespucci”, allestita presso il Regio Cantiere Navale di Castellamare di Stabia. Entrò in servizio il 6 giugno dello stesso anno.
Per molte generazioni di marinai il veliero è stato una scuola galleggiante, a bordo della quale si impara a conoscere il mare affrontandolo in ogni condizione e imparando le antiche tecniche marinaresche, essenziali per chi va per mare, anche a bordo delle più navi moderne.
L’addestramento si svolge attraverso le campagne addestrative. Queste crociere d’istruzione, effettuate già 71 volte, avvengono con itinerari diversi; in particolare questa nave scuola si è recata in Nord Europa 37 volte, 20 in Mediterraneo, 4 in Atlantico Orientale, 7 in Nord America, 1 in Sud America e 1 circumnavigando il Globo.
Oltre all’addestramento in particolare nell’ultimo decennio, ha spesso avuto il compito di ambasciatore sul mare dell’arte, della cultura e dell’ingegneria italiana
Nell’anno della ricorrenza del suo 85° anniversario e dopo una lunga sosta per i lavori di ammodernamento, il Vespucci torna a spiegare le vele al vento e a far riecheggiare il motto “Non chi comincia ma quel che persevera” dentro e fuori il bacino del Mediterraneo.
Dal punto di vista tecnico-costruttivo l’Amerigo Vespucci è una Nave a Vela con motore; dal punto di vista dell’attrezzatura velica è “armata a Nave”, quindi con tre alberi verticali, trinchetto, maestra e mezzana, tutti dotati di pennoni e vele quadre, più il bompresso sporgente a prora, a tutti gli effetti un quarto albero. L’Unità è inoltre fornita di vele di taglio: i fiocchi, a prora, fra il bompresso e il trinchetto, gli stralli, fra trinchetto e maestra e fra maestra e mezzana, e la randa, dotata di boma e picco, sulla mezzana.
L’equipaggio è composto da 14 ufficiali, 72 sottufficiali e 190 sottocapi e comuni. Nei mesi estivi imbarca anche gli allievi del primo anno dell’Accademia Navale di Livorno, circa 140 allievi, per un totale di circa 470 persone.

Dati tecnici:
Stazza netta: 1.202,57 t
Scafo: in acciaio (lamiere chiodate) a tre ponti definiti di coperta, batteria e corridoio con castello e cassero rispettivamente a prua e poppa.
Imbarcazioni di supporto: n. 11 per l’addestramento e per i servizi portuali.
Superficie velica: 2.635 su 24 vele quadre e di straglio in tela olona (fibra naturale)
Alberatura: su 3 alberi e bompresso, albero di maestra (54 metri), trinchetto (50 metri) e mezzana (43 metri) – parte inferiore degli alberi pennoni bassi in acciaio
Manovre fisse e correnti in fibra naturale per circa 36 km di lunghezza
Copertura del ponte, castello, cassero e rifiniture in legno teak.
Apparato motore:due motori Diesel Fiat B308 ESS accoppiati ad un motore elettrico di propulsione Nidec ASI di 1.500 kW, 1 elica a 4 pale fisse, quattro alternatori Diesel per l’energia elettrica.

COPIA SNIPPET DI CODICE