Recensione crociera Costa Diadema di Rosalba Scarrone

Una crociera Costa Diadema? Perchè no! Vediamone le particolarità attraverso la mia recensione.

Costa Crociere si sa che in Italia è la Compagnia da crociera piu’ conosciuta, conta un numero innumerevole di fan e una clientela fedele nel tempo, che fin dagli albori del suo lancio sul mercato delle crociere nel 1947, l’ha amata e portata in auge.

La nave della quale vi parlerò oggi è Costa Diadema, l’attuale ammiraglia, una nave di classe diversa dalle altre della flotta, che si distingue soprattutto per le sue grandi dimensioni.

Quando si sale a bordo si ritrova in pieno lo stile delle navi di ultima generazione, si sale e ci si sente in casa Costa, inizialmente pare molto in linea con le altre unità della flotta, ma scoprendola a fondo, si comprende quanto invece sia diversa.

Si tratta di un vero e proprio colosso dei mari, che carica circa 5000 passeggeri ad occupazione piena e con 1253 persone di equipaggio.

Le sue caratteristiche tecniche :

Classe: Dream

Ordinata: nel 2012

Costruttore: Fincantieri

Cantiere: Marghera ( Ve )

Impostata: 10 dicembre 2012

Varata: il 15 novembre 2013

Completata: 25 ottobre 2014

Acquisita: il 30 ottobre 2014

Battesimo: 7 novembre 2014

Madrina: Carolina Miceli

Costo: 550 milioni di euro

Stazza Lorda: 132,500 tsl

Lunghezza: 316,2 metri

Larghezza: 37,19 metri

Altezza fuori acqua: 69 metri

Pescaggio: 8,3 metri

Propulsione: 6 motori Wärtsilä 12V46 (75 600 kW)

Velocità di crociera: 19,9 nodi massima: 22,4 nodi

Equipaggio 1253

Capacità: (occupazione massima) 4 947(su base doppia) 3 724
1 862 cabine totali ospiti di cui
756 cabine e 64 suite con balcone privato
141 con accesso diretto all’area benessere “Samsara”così suddivise:
11 suite con balcone sul mare 130 cabine di cui 90 con balcone privato.

Per quanto mi riguarda, si può dire che questa nave l’ho vista nascere, crescere, toccare l’acqua la prima volta e battezzare, Costa Crociere mi ha sempre dimostrato molto affetto e stima e mi ha permesso di partecipare a diversi importanti eventi legati a Diadema.

Il 18/09/2013 a Genova a Palazzo Ducale, io c’ero, quando l’architetto Farcus ha esaminato piu’ di 500 sedute frutto di una scrupolosa scelta preliminare, tutte diverse, di importanti marchi del settore, originalissime e costose, non era consentito sbagliare anche solo un tessuto o la giusta forma di un elemento, perchè Diadema avrebbe presto dovuto risplendere di luce propria.

La sua luce si è accesa la notte del 7 novembre 2014, quando nel bellissimo porto di Genova si è tenuto il suo battesimo tra lo sfavillio di fuochi d’artificio tutti color diamante.

Ero presente al battesimo ed ho effettuato la sua crociera inaugurale e successivamente ero a bordo per la miny crociera de I Protagonisti del mare. Vi ho anticipato questo per dirvi che questa mia recente esperienza di crociera non è la prima su questa nave, ma è stata sicuramente la migliore.